Jeans & Joy Country Dancers

venerdì 30 marzo 2012 dalle 20.30

Menù della serata:

piccolo antipasto sfizioso tutto "american style"

mezzo stinco leggermente affumicato con patate al forno e fagioli

cheese cake alla fragola

birra artigianale, vino, bibite, acqua, espresso e spettacolo tutto compreso a €. 25.00 a persona

si può arrivare anche dopo la cena ed apprezzare la danza Country pagando solo la consumazione

 

PRENOTAZIONE PER LA CENA OBBLIGATORIA

TEL 0322 48297 CELL 333 3006328

 ristorantelacascina.jimdo.com

iragazzidellacascina@gmail.com

 

Una piacevole serata in compagnia di Donatella, Lisa e Francesca.

Jeans & Joy Country Dancers nasce come progetto tutto al femminile dall'idea di tre aspiranti cowgirls che, animate dalla loro grande passione, hanno indossato stivali e cappello e hanno deciso di formare questo fantastico gruppo. Guidati dal nostro bravissimo insegnante e animati dalla voglia di divertirci, crediamo moltissimo nello spirito della country line dance: esprimere se stessi, ma sempre nel rispetto del gruppo e di una passione comune. Niente di meglio per evadere dalla routine facendosi trasportare dalle note della musica country. Solo pura energia!!

Ci potete riconoscere dai jeans e dalle camicie a quadretti, dai nostri cappelli e stivali texani, ma soprattutto dalla gioia con cui balliamo e continuiamo a portare avanti il nostro progetto: JEANS & JOY COUNTRY DANCERS.

 

La country music e il ballo country nascono in un America dove i cow-boy tornavano da giornate di lavoro faticoso nei ranch: tra mandrie, cavalli e ore di lavoro in sella e dove la vita dei ‘red necks’ (cosi chiamati per la loro abbronzatura dovuta al lavoro all’aperto) semplice e legata alla terra aveva come colonna sonora le note di un banjo.

La sera con mogli, fidanzate e amici si riunivano a ballare nei fienili, unico posto che offriva abbastanza spazio, tra polvere di fieno e camicie colorate.

Il cow-boy correva in pista senza togliersi cappello e speroni e adattava, in origine, alla musica i movimenti portati dalle varie culture degli immigrati, finchè nelle serate emerse una figura leggendaria per evitare il caos di gente che non conosceva gli stessi passi: il ‘Caller’ era colui che guidava la folla nell’esecuzione di movimenti uguali in file ordinate dando vita alla prima forma di Country Line Dance.

Alcuni atteggiamenti da cow-boy, però, sono sopravvissuti fino ad oggi e caratterizzano questo tipo di ballo: il movimento delle braccia è lo stesso che si usa per legare i vitelli, lo slancio quando si scende da cavallo diventa un galoppo nella polka, i pesanti stivali fanno sì che i passi siano pesanti, trascinati a tempo di musica e l’abitudine di portare gli speroni anche in pista obbliga a tenere i piedi ben distanti.